Intervento di decomissioning e messa in sicurezza di fabbricati industriali di primaria azienda farmaceutica a seguito di evento sismico a Medolla (Modena).

A seguito dell’evento sismico che nel 2012 ha colpito la provincia di Modena Ingegneri Riuniti è stata incaricata di gestire il coordinamento di tutte le azioni necessarie a consentire il recupero dei macchinari e delle attrezzature di produzione di una multinazionale del settore farmaceutico presente nel comparto specializzato di Mirandola. Le attività sono state quelle di Project Management, time management, coordinamento delle aziende incaricate in rapporto ad una significativa presenza del personale dei Vigili del Fuoco (che in alcuni momento ha raggiunto anche le 500 unità), la progettazione degli interventi di messa in sicurezza dei fabbricati danneggiati mediante demolizioni “chirurgiche”, puntellazioni, creazione di vie di accesso protette, valutazioni generali di sicurezza. Il coordinamento è stato particolarmente impegnativo in quanto erano presenti, oltre alle ditte incaricate della estrazione dei macchinari, anche imprese edili specificamente addette alle opere provvisionali e di puntellazione, Vigili del Fuoco per le operazioni a maggior rischio, personale della committente anch’esso incaricato dei recuperi.

Le attività sono state sviluppate in accordo con gli enti locali interessati mediante una progressiva presentazione di pratiche edilizie attestanti gli interventi di messa in sicurezza e le procedure utilizzate. Tutti gli interventi, conclusi a settembre 2013, sono stati svolti in assenza di infortuni.

Scheda sintetica

Anno: da giugno 2012 a settembre 2013

Luogo: Mirandola (MO)

Committente: GAMBRO DASCO s.p.a. (primaria multinazionale del settore farmaceutico)