Nell'ambito del programma di riqualificazione urbana delle aree occupate dalle infrastrutture di stabilimento dell'ex Ceramica CISA-CERDISA, stabilimenti 1, 2 e 6 situati a cavallo tra i comuni di Sassuolo e Fiorano Modenese si è svolta la progettazione, il coordinamento e la direzione lavori di tutte le fasi comprendenti l'abbattimento totale dei fabbricati e la successiva bonifica del sottosuolo. Il complesso era costituito da numerosi fabbricati ad uso industriale realizzate sia in latero-cemento che in ferro, con coperture anch'esse di varia tipologia (sia metalliche che in c.a. sormontate da elementi in laterizio o in cls) ricoperte da lastre in cemento-amianto. Le attività progettuali e di coordinamento sono state particolarmente impegnative ed hanno determinato la formazione di un team fortemente professionalizzato, in grado di gestire le seguenti criticità: l’avanzato stato di degrado di fabbricati e impianti, il contesto urbano dell'intervento e la vastità di superfici e volumi interessate dalla demolizione e bonifica.

Scheda sintetica

Anno: 2016

Luogo: Sassuolo (MO)

Committente: Ceramiche Industriali Sassuolo S.p.a. (azienda ceramica)