La costruzione del Teatro Anatomico di Modena, voluta dal Professor Antonio Scarpa per l’insegnamento dell’Anatomia all’allora Università di Modena, risale al 1773 – 1774 e costituisce un monumento storico e artistico simbolo dell’avanguardia modenese nello studio dell’anatomia umana.

A seguito del sisma del Maggio 2012 si sono resi necessari interventi di riparazione e consolidamento della copertura e delle strutture murarie del Teatro. Il progetto ha consentito la conservazione delle strutture lignee principali della copertura costituite da tre capriate in rovere, mediante la sostituzione di alcuni elementi degradati e irrecuperabili con elementi di analoga essenza e dimensione, provvedendo alla riparazione e rigenerazione di tutti gli elementi lignei rimanenti e il loro rafforzamento diffuso. Per perseguire l’aumento di capacità statica della copertura, che è risultata essere insufficiente alla luce delle vigenti normative tecniche, si è optato per l’introduzione di strutture in acciaio in affiancamento alle capriate esistenti. È stato altresì previsto un cordolo perimetrale in acciaio per il collegamento sommitale delle pareti alla copertura conseguendo un consistente miglioramento sismico.

Scheda sintetica

Anno: 2017-2018

Committente: Università degli Studi di Modena